>Ontologie

"Quadri netti, acrilici su tela monocromi, su cui campeggia una frase semplice, ordinaria che comunica il bene della banalità, la neutralità del quotidiano, l'ovvietà messa in risalto dalla brutale tecnica pittorica.
Molta Gente raccoglie i frame del quotidiano - quei momenti concreti ma fuggevoli che solo le parole riescono a fissare - e ne esalta il potere visuale attraverso il lettering, utilizzando aforismi e sentenze che oscillano tra ironia e definitività. Chiede poi al pubblico di sovrapporsi alla sua persona, di dare una nuova lettura alle lettere, di divenire creatore di nuovo senso e di farlo attraverso la memoria personale, il proprio vissuto, la miriade di link emotivi che espressioni come queste sono in grado di aprire. Da questa performance ontologica, da questo dialogo con il sentire, si genera - nella partecipazione collettiva - un'architettura emozionale, una sorta di contenitore casuale di memorie." (L. Tonani, 2012)

Ontologie si arricchisce dell'esperienza virtuale: grazie alla realtà aumentata, durante la mostra i visitatori, osservando i quadri con uno smartphone, accedono a un ipertesto nascosto, che si materializza davanti a loro. Ogni opera rivela infatti una realtà inventata, che necessita di almeno un paio di minuti: nello spazio espositivo è dunque allestito un salotto, per permettere agli spettatori di mettersi comodi e riuscire ad apprezzare appieno il significato.
Questi significati si manifestano sotto forma di video, che compaiono sullo schermo del telefonino, il filtro attraverso cui tutti noi, ormai, ci relazioniamo al mondo e agli altri.
I video sono visibili anche sul sito Ontologie


Acrylic on canvas and video installation
©2010, work in progress

https://youtu.be/LiIa2X4lOrU https://youtu.be/2dA03UXNMjY https://youtu.be/ETYF_cfcTlg https://youtu.be/n7xCm936k9g https://youtu.be/93qsAoYunm8 https://www.youtube.com/watch?v=zmy https://www.youtube.com/watch?v=MsP https://www.youtube.com/watch?v=K3Z https://youtu.be/TPFDoMGvfoU